Guida d'emergenza

Ritrovamento di una persona priva di sensi

  • Come prima cosa, fatti un'idea generale della situazione.

 Attenzione alla sicurezza
Bada alla tua incolumità e mettiti in sicurezza. Solo dopo averlo fatto occupati dell'infortunato!!

Rivolgiti alla persona infortunata e controlla il suo stato di coscienza

Verifica dello stato di coscienza

  • Rivolgiti alla persona infortunata ad alta voce e toccala.

La persona è cosciente

La persona non è cosciente

  • Controlla la respirazione (guarda, ascolta, senti, massimo per 10 secondi).
  • Coinvolgi le persone più vicine (passanti, pedoni), chiamale e chiedi aiuto/fai chiamare il numero di emergenza;
  • Occupati dell'infortunato fino a quando arrivano i soccorsi.

Chiedi SEMPRE aiuto e chiama i soccorsi

  Numero di emergenza: 112

Avvia la chiamata d'emergenza. Una volta prestati i primi soccorsi chiama il centralino d'emergenza aqua med affinché possiamo aiutarti negli interventi successivi:

+49 700 34835463 (d-i-v-e-l-i-n-e)
oppure il numero +49 421 222 27-22

Cosa fare se la persona non è cosciente

Respira

  • Metti la persona sul fianco, in appoggio stabile.
  • Controlla continuamente la respirazione.
  • Somministra O2 al 100% (dopo un incidente subacqueo).
  • Rimani con la persona fino all'arrivo dei soccorritori o di un medico.

Non respira

  • Avvia immediatamente la rianimazione cardiopolmonare (RCP: 30 compressioni toraciche con una frequenza di circa 120/min
    → (regola pratica: ritmo di Stayin' Alive dei Bee Gees).
  • Ventila la persona, se possibile, due volte ogni 30 compressioni toraciche.
  • Cerca di procurarti un defibrillatore automatico esterno (AED);
  • Se il defibrillatore non è disponibile continua con l'RCP.
  • Se è disponibile un defibrillatore, segui le istruzioni del dispositivo;
    se necessario il defibrillatore eroga una scarica (fai attenzione alla tua sicurezza).
  • Ripeti questi punti fino a quando la persona infortunata torna a respirare autonomamente, oppure fino all'arrivo di un medico.

Cosa fare in caso di malattia da decompressione

In caso di malattia da decompressione (MDD) bisogna distinguere tra sintomi lievi e sintomi gravi:

Sintomi lievi

 

  • Evidente stanchezza (affaticamento)
  • Prurito cutaneo
  • Somministra O2 al 100% (se possibile mediante valvola a domanda).
  • Somministra liquidi (0,5 - 1l/h).
  • Se dopo 30 minuti i sintomi persistono, continua il trattamento come nel caso dei sintomi gravi.

Sintomi gravi

 

  • Dolori
  • Alterazioni della cute (arrossamenti, eruzioni, ad es. cute marmorata)
  • Intorpidimento, formicolio
  • Forte senso di nausea/vertigini/ perdita dell'udito
  • Problemi nel parlare/ respirare/muoversi
  • Somministra O2 al 100% (se possibile mediante valvola a domanda).
  • Somministra liquidi (0,5 - 1l/h) – evita se c'è rischio di svenimento.
  • Avviare terapia in camera iperbarica.

    Procedura da seguire SIA per i sintomi leggeri, SIA per quelli gravi

    • Chiedi aiuto e fai chiamare il numero di emergenza.
    • Se il sub è privo di coscienza, procedi come descritto nella guida di primo soccorso.
    • Fai attenzione alla posizione di immobilizzazione della persona. Non costringere alla posizione orizzontale!
    • Proteggi l'infortunato da ipotermia o surriscaldamento.
    • Attenzione: i segni di un incidente subacqueo possono manifestarsi anche a distanza di tempo!
      Tieni sotto osservazione la persona infortunata e chi si è immerso con lei fino all'arrivo dei soccorsi o di un medico.
    • Metti in sicurezza l'attrezzatura e consegna il computer subacqueo ai soccorritori.