Domande sulla copertura assicurativa

Quali sono gli importi di copertura per la terapia nella camera iperbarica in caso di incidente durante un’immersione?

Le spese per la camera iperbarica vengono coperte in tutto il mondo (quindi anche sul territorio nazionale), senza alcun limite di importo.

Ho bisogno di un certificato di idoneità alle immersioni per la dive card?

No, un attestato valido di idoneità alle immersioni non è una condizione preliminare all’erogazione delle prestazioni contemplate dalla nostra dive card. Pero consigliamo ad ogni subacqueo, per la sua sicurezza, di sottoporsi regolarmente ad un esame di idoneità alle immersioni. Il nostro consiglio: al massimo ogni 3 anni e a partire dai 40 anni di età e al di sotto dei 18 anni ogni anno.

Ci sono esclusioni per persone che non possono essere assicurate?

No, abbiamo rinunciato a tale eventualità. Dato che ogni persona può essere assicurata, anche i subacquei disabili con più elevati livelli di assistenza, ad es., possono usufruire dei servizi della dive card. In questo modo vorremmo supportare le immersioni delle persone disabili ed essere in linea con la legge sulle pari opportunità.

Per quanto tempo vale la mia copertura assicurativa all’estero?

L’assicurazione sanitaria di viaggio della dive card vale per 56 giorni consecutivi (= 8 settimane) trascorsi all'estero. Una volta tornati a casa, si riparte con il conteggio dei 56 giorni nel viaggio successivo.

Il centro iperbarico in loco dice che non riconosce la dive card

Nella maggior parte dei centri iperbarici o dei resort subacquei più conosciuti aqua med è nota, pertanto presentando una dive card non ci sono problemi per la fatturazione delle spese.

Se, tuttavia, ci dovessero essere degli aspetti poco chiari, ti invitiamo a farcelo sapere tempestivamente. Ci metteremo in contatto con il centro iperbarico e invieremo una dichiarazione scritta di assunzione delle spese. Il centro iperbarico potrà fatturare direttamente a noi. Se un centro iperbarico insiste per ricevere subito il pagamento, possiamo effettuarlo mediante la nostra carta di credito aziendale. In alcuni paesi disponiamo anche di società partner che svolgono per nostro conto questa procedura.

Devo stipulare l’assicurazione supplementare offerta in loco per la camera iperbarica?

In alcuni paesi come, ad esempio, in Egitto vengono offerte polizze assicurative supplementari in loco per coprire i costi del trattamento in camera iperbarica oppure si richiedono delle donazioni per l’esercizio della camera iperbarica locale.

A volte la formulazione di tali richieste è talmente infelice da dare l’impressione che se non si stipula una polizza assicurativa supplementare o se non si effettua una donazione, non si gode di alcuna copertura assicurativa in loco. Ciò, naturalmente, non è vero. L’assicurazione contro gli infortuni subacquei a cui dà diritto la dive card è valida in tutto il mondo, indipendentemente dalle singole realtà locali. Un centro per immersioni subacquee può pretendere che gli ospiti siano assicurati anche per i trattamenti in camera iperbarica (cosa senz’altro sensata); non depone certo a favore della serietà del centro se quest’ultimo impone all’ospite anche il nome dell’assicurazione.

Anche la donazione per sostenere i costi di gestione della camera iperbarica locale ha naturalmente carattere volontario e non è una condizione preliminare all’erogazione delle prestazioni assicurative contemplate dalla dive card.

In effetti, alle Baleari è previsto un contributo obbligatorio per la camera iperbarica (”Licencia de Buceo”), che tutti i subacquei devono versare. Con questo contributo si finanzia la disponibilità 24 ore su 24 della camera iperbarica. Esibendo una conferma di contratto ottieni uno sconto sull’importo annuale della Licencia de Buceo (http://www.pdia-divingcenter.de/en/hyperbaric-chamber-emergency). Puoi scaricarla online dal portale clienti.

Quale prestazioni sono coperte dall' assicurazione di responsabilità civile per subacquei, inclusa in tutte le dive cards? Qual è la procedura?

Nelle dive cards abbiamo integrato un'assicurazione di responsabilità civile per subacquei. La polizza include un'assicurazione di responsabilità civile (ad esempio, per richieste di risarcimento danni) durante le immersioni, nonché durante le procedure precedenti e successive all'immersione. In alcuni paesi (p.es. in Spagna) la responsabilità civile è obbligatoria. Con la tua dive card soddisfi anche questo requisito legale.
Per verificare il tuo diritto alle prestazioni è indispensabile che ci trasmetti immediatamente le informazioni dettagliate sull'accaduto. Per la successiva procedura trasmetteremo il caso alla nostra assicurazione partner.

La copertura assicurativa della dive card professional che ho stipulato come istruttore subacqueo si estende anche ai miei alunni? Che cosa copre l’assicurazione di responsabilità civile?

L’assicurazione di responsabilità civile per istruttori subacquei nell’ambito della dive card professional ti assicura in qualità di istruttore subacqueo in caso di eventuali richieste di risarcimento danni.

A tal fine è necessario che il danno sia stato causato da te. Se, ad esempio, ferisci un alunno durante un corso, quest’ultimo può avanzare una richiesta di risarcimento e avviare un’azione legale a tuo carico. Ragionando al contrario, ciò significa che se l’alunno si ferisce senza che possa esserti rimproverato alcunché, tale infortunio non rientra nella copertura assicurativa della tua dive card professional. In questo caso l’alunno necessita di una propria polizza assicurativa.

Student Protect: può un allievo registrato fare lezione con più istruttori?

Sì. Se un allievo è stato registrato a un corso per principianti Student Protect dal titolare di una dive card professional, nell'ambito di tale corso l'allievo può fare lezione anche con altri istruttori subacquei purché ciascuno di essi sia a propria volta in possesso di una dive card professional attiva. Basterà registrare l'allievo una sola volta: non serve più che ogni istruttore ripeta la registrazione. Valgono le condizioni e le prestazioni generali di Student Protect: www.aqua-med.eu/it/prodotti/dive-card-professional/student-protect/

Ho sentito che la dive card copre anche le trattamenti medici ADEGUATI. Cosa significa questo esattamente per me?

Effettivamente le assicurazioni coprono per la maggior parte solo le cure “necessarie”. Se ad esempio ti rompi un osso, è necessario fare un’ingessatura. Spesso, però, il trattamento più adeguato consiste nell’operazione migliore (e più cara). Questa viene coperta da aqua med.
Per quanto riguarda le spese alberghiere: all’estero la terapia nella camera iperbarica avviene essenzialmente in forma ambulatoriale, ovvero durante le cure nella camera iperbarica alloggi in un hotel, che solitamente non viene pagato da altre assicurazioni o dalla mutua. Noi copriamo queste spese in caso di incidente durante un’immersione.

La terapia psichiatrica d’emergenza può diventare importante se ad es. si verificano degli effetti collaterali alle cure antimalariche. Queste possono causare delle psicosi, il cui trattamento è, nella maggior parte dei casi, escluso dalle condizioni assicurative.

Con noi, però, anche in questo caso sei al sicuro.

Qual è procedura da seguire in caso di infortunio? Devo chiamare immediatamente aqua med?

Per l’erogazione delle prestazioni assicurative contemplate dalla dive card non è necessario che aqua med venga informata in via prioritaria. Se la situazione non è particolarmente complessa, non ci sono problemi linguistici e riesci a far fronte alle spese con il budget di cui disponi in viaggio, puoi gestire la procedura da solo. Per poterti rimborsare i costi sostenuti, abbiamo bisogno dell’invio tramite posta dei giustificativi di spesa in originale, dei referti medici se presenti e di un documento che attesti la durata del soggiorno (p.e. copia del biglietto aereo), nonché di informazioni su eventuali altri contratti assicurativi in essere.

In caso di trattamenti medici in paesi esteri europei ti consigliamo di esibire innanzitutto la tua tessera europea di assicurazione malattia (European Health Insurance Card, EHIC). Molte strutture europee che erogano prestazioni mediche contabilizzano le prestazioni erogate direttamente attraverso la tessera sanitaria. Se hai dovuto comunque sostenere delle spese per prestazioni erogate in un paese estero europeo, per la Convenzione sulla sicurezza sociale vigente in Europa sei tenuto ad inoltrare la documentazione relativa a tali spese innanzitutto alla tua assicurazione malattia. Quest’ultima si farà carico di almeno una parte delle spese sostenute. Per l’importo rimanente puoi inoltrare alla nostra sede la richiesta di rimborso, dietro presentazione della rendicontazione in originale della tua assicurazione malattia.

Naturalmente puoi anche contattare in qualsiasi momento la nostra hotline medica anche in situazioni apparentemente semplici o in caso di problemi e domande di natura medica.

Nei casi più complessi, in particolare quando le spese sono elevate o appaiono necessari trattamenti in camera iperbarica o trattamenti ospedalieri, ti consigliamo di metterti sempre in contatto con i medici della nostra hotline. Loro coordinano il trattamento consultando i medici in loco, aiutano a superare problemi linguistici e organizzano l’eventuale rientro dall’estero. In questo caso le spese vengono fatturate direttamente ad aqua med.

Informazioni specifiche sul centro iperbarico a Cipro

Da 15 anni collaboriamo con centri iperbarici in tutto il mondo e con molti di loro abbiamo buoni contatti. In quest’arco di tempo non ci è mai capitato di dover interrompere la collaborazione con un centro iperbarico. Questa situazione è dovuta, da un lato, all’esigenza di garantire una terapia professionale ai nostri clienti, dall’altro, al rispetto dei comuni standard internazionali in materia di costi.

Purtroppo in un unico caso non possiamo attenerci a quanto premesso: una camera iperbarica di Cipro a Larnaca. In più occasioni abbiamo ricevuto da questa struttura, oltre a indicazioni in parte dubbie, fatture che sono di gran lunga superiori agli standard europei. Per darvi un’idea: una consueta terapia iperbarica in caso di incidente subacqueo costa in media circa 4.000 €, presso questo centro circa 20.000 € e senza che vi sia nessuna giustificazione plausibile per il maggior esborso. Ciò non riguarda solo noi ed è noto anche ad altre società di servizi assicurativi per subacquei. Purtroppo tutti i colloqui e le trattative condotti in questi anni al riguardo non hanno avuto l’esito sperato.

Pertanto da subito non invieremo più i nostri clienti a questo centro e non ci pagheremo più alcuna fattura (si vedano in merito le Condizioni Generali d'Assicurazione e, segnatamente, il punto 6.2: "La copertura assicurativa non comprende cure in istituti terapeutici, le cui fatture per gravi motivi sono state da noi escluse dal rimborso").

Naturalmente nell’interesse della vostra sicurezza abbiamo intensificato la collaborazione con diverse camere iperbariche alternative a Cipro che garantiscono terapie professionali (e dispongono addirittura di un collegamento diretto con le strutture ospedaliere locali).

Dopo un incidente subacqueo a Cipro vi invitiamo a informarci tempestivamente utilizzando il nostro centralino d’emergenza in modo da poter coordinare in modo ottimale i successivi interventi terapeutici.